Arrivano i bond per uscire dalla crisi: dining bond, travel bond

Mentre l’economia è in ginocchio a causa della crisi coronavirus il settore della ristorazione e quello dei viaggi lanciano iniziative per guardare al futuro e far ritrovare la fiducia al comparto turistico e allo stesso tempo dargli una mano in questo periodo di difficoltà.

Infatti se le aziende legate al travel dovessere fallire, anche quando l’emergenza sarà finita non ci saranno posti dove poter andare, sarà tutto chiuso, fallito.

In genere si parla di una contrazione di 25 miliardi per il secondo trimestre del 2020 e di un totale di 25 milioni di turisti stranieri in meno tra febbraio e giugno a cui potrebbero aggiungersi altri 25 milioni tra luglio e settembre.

Secondo i dati che sono stati resi noti venerdì, la pandemia di Covid-19 e il conseguente lockdown di metà della popolazione mondiale ci porterà nella crisi peggiore dalla Grande Depressione del 1929. Questo è l’allarme lanciato da un articolo del Financial Times.

Cos’è un bond?

Economicamente è una obbligazione. Gli Stati chiedono soldi in prestito per finanziare le loro attività. Quelle ‘normali’, fisiologiche (pensioni, stipendi alla P.A., servizi ai cittadini come trasporti e sanità, spese militari, ecc.), e anche quelle straordinarie: sarebbe proprio il caso dell’epidemia di Covid-19.

Mentre in Europa gli Eurobond fanno tanto discutere, le iniziative private relative ai bond funzionano bene. Vediamo quali sono e come si stanno diffondendo nel mercato.

I dining bond

I ristoranti stanno cercando di affrontare la crisi grazie ai risto bond o dining bond, un’idea solidale che arriva dagli Usa, dove si mette a disposizione del cliente del ristorante la possibilità di acquistare una cena scontata prenotabile e consumabile ad emergenza finita. In questo modo si vuole spingere il cliente a ritrovare la fiducia nel ristorante e allo stesso tempo dare una mano al ristoratore in difficoltà. Negli Usa è già nata la piattaforma diningbond.com che conta già 450 ristoranti, di cui 55 in dodici regioni italiane, ed essendo un portale internazionale tutti i ristoranti possono iscriversi.

Lo scopo è praticamente solidale per aiutare tutti quei ristoratori che sono stati obbligati a chiudere da settimane o limitati alle sole consegne a domicilio. Il cliente, una volta scelto il ristorante, finirà direttamente sul sito dello stesso dove potrà prenotare con lo sconto una cena o un pranzo da consumare quando l’emergenza sarà finita. Anche la Fipe sta pensando ad un progetto simile, chiamato Ristobond, che punta a fidelizzare i clienti proponendo sconti del 25%. Nel frattempo sono nate piattaforme simili come saveoneseat.com o rinascimentoristorazione.com.

massimo bottura dining bond

I dining bond di Massimo Bottura

Anche il più grande chef 3 stelle Michelin Massimo Bottura ha usato i dining bonds per i suoi ristoranti. I primi 450 futures, come li ha chiamati lui, sono stati acquistati nel giro di poche ore. Massimo Bottura spiega che «Le persone li hanno comprati soprattutto dall’estero, da tutto il mondo ma non sono mancati gli italiani. Il successo dell’iniziativa non è tanto economico: certo, la liquidità ci aiuta in questo momento. Ma per me è stata più una speranza, una carica. Ho capito che le persone hanno voglia di Italia, e che appena potranno torneranno. Ecco perché stiamo pensando di lanciarne ancora».

I dining bond di Massimo Bottura sono prima di tutto esperienze: cene, oppure cene e soggiorni, divise in quattro formule. C’è il pacchetto Osteria Francescana con soggiorno alla Maria Luigia (1.250 euro per due persone), la dimora di campagna che Bottura ha inaugurato due anni fa in omaggio alla madre. Una casa in mezzo al verde alle porte di Modena, arredata con opere d’arte e una grande cucina per le colazioni. C’è il pacchetto Francescana più Franceschetta58 (1.050 euro per due persone), il «bistrot», oppure solo Francescana (950 euro per due persone) o solo Franceschetta (si paga in base al menu).

Chi li acquista avrà tempo fino al 30 dicembre 2021 per usufruirne con diritto di prelazione sulle altre prenotazioni. «Chi viene da noi scopre un intero territorio, viaggia con noi in questa terra», spiega lo chef.

I travel bond

I Travel Bond sono una vera e propria obbligazione di risparmio, in cui è possibile acquistare un’obbligazione a un tasso di valore da rimborsare per il valore nominale in una data futura. Un modo per sostenere e mostrare attenzione, ma anche per garantire il futuro delle aziende nel settore travel.

Le iniziative Travel Bond permetterebbe di sostenere le imprese del settore ospitalità messe a dura prova dalla chiusura docuta dal coronavirus.

L’idea, come quella della ristorazione, è quella di partire e godere della vacanza scelta quando tutto sarà ritornato alla normalità, ma anticipare oggi il buono vacanza, ovvero il travel bond, ad un prezzo scontato.

Tra le aziende che hanno lanciato in Italia i Travel Bond troviamo Best Western con i BW Travel Bond, i bond con un rendimento del 25% da spendere nei suoi hotel italiani, con l’acquisto di crediti, i bond, per futuri soggiorni da scegleire con tagli del valore di 50 Euro, 100 Euro, 200 Euro e 500 Euro e con una validità di spesa, ovvero consumabili, fino al 31 dicembre 2021.

best western hotel travel bond

“Vogliamo muovere e sollecitare tutti i segmenti di mercato offrendo un grande vantaggio ad aziende e clienti individuali per le esigenze di viaggio future. – dichiara Giovanna Manzi, CEO Best Western Italia – Riconoscere un rendimento interessante oggi, ci permetterà di meritare un posto privilegiato nei piani di viaggio dei prossimi mesi.”

I travel bond più sicuri

Una delle prime domande dei viaggiatori è: quali sono le destinazioni sicure quest’anno? La risposta è sicuramente una destinazione non sovraffollata. Saranno poche le destinazioni sicure che permetteranno di tenere le distanze dagli altri. Molto probabilmente i musei e i luoghi d’arte meta di grandi afflussi turistici continueranno ad essere visitati tramite le tantissime applicazioni di realtà virtuale che danno la possibilità di goderle in modo semplice e sicuro seduti in un bel divano domestico, meglio se con un buon visore di realtà virtuale.

Studi confermano i voli aerei saranno decisamente ridotti e in generale le distanze e gli spostamenti. Ci sarà un turismo di prossimità, che preferirà destinazioni sicure, mete poco affollate e luoghi appartati.

Dormire in barca

Uno fra tutti sarà il dormire in barca, soluzione per godere appieno di comfort e mare, senza file ed affollamenti, solo tu, la tua famiglia e il mare.

La vacanza in barca, il dormire in barca, è l’unica alternativa che ci permetterà di vivere la necessità di distanziamento sociale imposta dalle misure restrittive causate dal coronavirus non come una privazione ma come un lusso: la libertà.

I travel bond di Letyourboat

Per supportare il settore della nautica e tutto il comparto travel Letyourboat ha lanciato l’iniziativa per tutti gli amanti del mare, della nautica e delle esperienze.

travel bond letyourboat

L’idea di Letyourboat è prima di tutto solidale a supporto del settore travel. Letyourboat rinuncia ai propri guadagni per poter aiutare il comparto della nautica e dei viaggi. Infatti lo sconto sulle prenotazioni è pagato da Letyourboat e l’intero valore del pacchetto acquistato è interamente versato da Letyourboat al fornitore dell’esperienza.

Il viaggiatore deve solo scegliere l’importo della vacanza in barca, pagare solo l’85%, perchè il 15% ce lo mette Letyourboat, e prenotare destinazioni sicure quando vuole senza limiti di scadenza con un bond del valore del 100% dell’importo. Il valore dell’importo puo’ essere di 25 Euro, 50 Euro, 100 Euro, 200 Euro e 500 Euro.

Come i dining di Massimo Bottura, i travel bond di Letyourboat sono esperienze. Infatti il bond è facilissimo da usare. Basta inserire il codice del travel bond in fase di prenotazione della vacanza in barca. Il bond di Letyourboat da la possibilità di dormire in barca scegliendo tra centinaia di opzioni disponibili che variano da splendidi catamarani a fantastici yacht in tantissime diverse località della costa, vere perle del Mediterrano, da quella Ligure a quella Sorrentina.

Si tratta di una vacanza sicura e a misura d’uomo che darà la possibilità di assaporare comfort e atmosfere uniche, lontano dalla folla, in tantissimi contesti esclusivi di mare.

Tra le esperienze di vacanza si potrà scegliere tra il dormire in barca ormeggiati in splendide Marine (Bed&Boat) e i giri in barca per escursioni in mare (Sea Trips) per esplorare la costa e tutti i più fantastici luoghi inarrivabili da terra lontani dalla folla oltre che extra selezionabili come ricche cene a bordo (Experiences).

Una vacanza sicura lontano dalla folla, dormire in barca per coccolarsi in un ambiente decisamente unico. 

letyourboat dormire in barca travel bond

Per supportare il settore della nautica e tutte le persone che lavorano nell’industria del travel oltre che per regalarti qualche giorno di vacanza nelle uniche destinazioni sicure di quest’anno acquista il tuo travel bond letyourboat

Write A Comment