L’Italia vanta spiagge bellissime e con i suoi 7456 km di costa di sicuro non teme il confronto con i paesaggi esotici. Che si tratti di sabbia bianchissima, scura o addirittura sassi e ghiaia, le spiagge più belle di Italia sono davvero splendide.

I litorali della penisola italiana sono una garanzia di bellezza. Il mare cristallino, le escursioni, il buon cibo accompagnati dal calore dell’accoglienza nostrana sono gli ingredienti indispensabili per una vacanza perfetta completamente italiana.

Dalla Liguria alla Puglia, dalla Sardegna alla Sicilia, dalla Toscana alla Campania sono tantissime le spiagge più belle d’Italia da vivere, dove trascorrere momenti di relax e godersi l’estate.

Angoli nascosti, sabbia finissima e scogli a picco su un mare cristallino: quando si parla delle spiagge più belle del mondo, l’Italia appare sempre tra i vertici delle classifiche con le sue spiagge paradisiache.

Tra baie caratteristiche, piccole insenature e calette, le spiagge più belle d’Italia sono il luogo perfetto dove trascorrere le vacanze soprattutto se a bordo di una barca circondati da acque cristalline di color turchese.

Basta un po’ di spirito di avventura e una valigia piena di costumi e solari per salpare alla ricerca delle spiagge più belle d’Italia.

Le spiagge più belle di Italia

Partendo dal nord della penisola, si salpa alla scoperta delle spiagge più belle della Liguria.

Le Cinque Terre

Famosissime sono le Cinque Terre, gli antichi villaggi di pescatori situati lungo la frastagliata costa ligure. Questi borghi sono noti per le case colorate e i vigneti che si affacciano sulla costa.

Le Cinque Terre offrono splendidi panorami sul mare.  Riomaggiore, Monterosso, Corniglia, Vernazza e Manarola sono cinque pittoreschi borghi che si affacciano a picco sul mare.

Le spiagge più belle di Italia da vivere in barca

Per la loro rara bellezza e peculiarità sono considerati una delle mete più ambite dai turisti provenienti da ogni angolo del mondo.

Un’alternativa per apprezzar ancor di più le coste liguri può essere quella di ammirarle a bordo di una barca, per ammirare uno scenario romantico del tutto singolare.

Alle Cinque Terre è possibile respirare un’antica tradizione marinara: se volete vivere questi luoghi a 360° potrete organizzare anche una piccola escursione di poche ore.

Sempre sulla riviera spezzina, si trova l’incantevole Portovenere con i fondali delle isole di Palmaria, Tino e Tinetto, mete ideali per gli amanti dello snorkeling.

Costeggiando la riviera potrete ammirare le baie di Lerici e il borgo di Tellaro.

Portofino

La Riviera Ligure di Levante offre tra i scenari più belli del Paese le spiagge più belle d’Italia.

Uno dei tratti di costa più belli è il Parco Naturale di Portofino.

Il parco, data la notevole biodiversità, è stato nominato parco naturale già nel 1935. Il paesaggio dal mare è mozzafiato, con imponenti scogliere a picco sul mare e fondali ricchissimi di pesce, imperdibili per gli amanti dello snorkeling.

I panorami più belli di Italia da vivere in barca

Data l’estrema vicinanza di tutte le baie, questa destinazione è perfetta per una vacanza a bordo di uno yacht.

Di solito ci si imbarca a Genova e si costeggia la riviera per arrivare a Camogli, uno dei borghi più belli del Golfo Paradiso.

Qui è d’obbligo far visita al porticciolo dei pescatori e al Castello della Dragonara, costruito a picco sul mare.

A San Fruttuoso invece bisogna armarsi di maschera e pinne per ammirare il famosissimo Cristo degli Abissi. La maestosa statua di bronzo di quasi tre metri è situata sul fondo della baia, meta imperdibile per gli appassionati di immersioni.

Portofino è la perla della costa ligure. Le tipiche case colorate del porto sono ancora più incantevoli se viste da una barca in mezzo al mare. A pochi metri da Portofino si apre la baia di Paraggi. Anch’essa costituisce l’area marina protetta, sul cui promontorio spicca il Castello di Paraggi.

Se siete di passaggio in questa zona non potrete perdere Santa Margherita Ligure, dove si ha la possibilità di ormeggiare e assaporare i prodotti tipici liguri.

Tutta la riviera ligure è suggestiva anche di sera, quando al tramonto iniziano ad accendersi le luci dei borghi che si specchiano nel mare.

La Liguria si conferma la più premiata nella classifica delle regioni Bandiere Blu 2020.

La regione ligure guida la classifica nazionale con 32 località, tra cui due new entry: Sestri Levante, con la Baia delle Favole e la  Baia Portobello, e Diano Marina. Segue la Toscana con 20 località.

Le spiagge più belle di Italia in Toscana

Se siete amanti dei paesaggi selvaggi e incontaminati, una vacanza all’Isola d’Elba è quella che fa per voi.

Le spiagge dell’ Isola d’Elba

Data la varietà dei venti a cui è soggetta quest’isola, la barca a vela è la scelta ideale per divertirsi.

L’isola d’Elba è una continua scoperta: la colorazione del mare è in continuo mutamento; i lidi dorati si alternano a scogli di granito, le spiagge sono multiformi, costituite da ghiaia bianca, da sabbia rossa o nera; il mare è cristallino e i borghi marinari sono pieni di fascino.

Tra le spiagge più belle dell’isola vi è la Spiaggia di Sansone. Situata sulla costa nord, dove quando soffiano venti da sud il mare diventa una tavola e non c’è posto migliore per godersi una giornata di mare.

Qui potrete noleggiare un kayak, tuffarvi dal grande scoglio bucato al centro dell’arenile oppure rimanere sulla barca ad ammirare le sfumature turchesi dell’acqua. 

Le spiagge più belle di Italia e della Toscana

Già che ci siete, non perdetevi l’intero tratto di costa tra Portoferraio e il Capo d’Enfola famosa per le Spiagge bianche; il Golfo di Viticcio, il Golfo di Biodola e il Golfo di Procchi (tra le spiagge più famose).

E ancora Marciana Marina, uno dei più pittoreschi villaggi dell’isola.

Infine la spiaggia di Fetovaia, tra le spiagge più belle d’Italia e dell’Isola d’Elba, la più selvaggia e incontaminata.

La macchia mediterranea, i colori della natura, una tavola turchese in cui approdare e spendere le ore più dolci della propria vacanza: bellissima per il fondale marino ricco di specie differenti di pesci: il paradiso per gli appassionati di snorkeling.

Le spiagge della Maremma

Tornando invece verso la penisola, una sosta a Cala del Gesso è d’obbligo: la spiaggia più bella dell’Argentario.

Quest’angolo selvaggio vi farà innamorare. Cala del Gesso è un luogo magico che vi rimarrà impresso per sempre.

Le spiagge della Toscana

Tra le spiagge più belle della Maremma, non perdetevi Cala Violina.

Scendete dalla barca e passeggiate sulla spiaggia. Quando non c’è confusione, ad ogni passo sui piccoli granelli di quarzo vi sembrerà di sentire il suono dolce di un violino.

Da qui il nome di uno dei più bei litorali della Maremma. La spiaggia si trova all’interno della riserva naturale delle Bandite di Scarlino, in un contesto dominato dal verde della macchia mediterranea e il blu intenso del mar Tirreno.

Le spiagge più belle di Italia in Sardegna

A nord-est della Sardegna, al largo della costa Smeralda, si trova l’Arcipelago della Maddalena, meta ambita dai diportisti e dei velisti, per via delle bellezze naturali e delle acque incontaminate color smeraldo.

L’Arcipelago della Maddalena

L’arcipelago è formato da sette isole maggiori: Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Budelli, Santa Maria, Razzoli e Spargi, oltre ad altre più piccole.

In totale le isole sono 62, con un totale di 180 km di coste.

Tutto l’arcipelago è caratterizzato da insenature e spiagge dalla sabbia finissima bagnate da acque cristalline, una più bella dell’altra.

La Maddalena, chiamata anche ‘la piccola Parigi’, è l’isola più grande di tutto l’arcipelago: l’isola merita di essere visitata in tutto il suo splendore.

Vacanze in barca in Sardegna

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena è costituito da luoghi e scorci talmente belli che sembra di essere in ambienti tropicali. A Caprera, isola meravigliosa e selvaggia, c’è Cala Coticcio, una piscina naturale con acqua trasparente e sabbia bianca finissima. 

Tra le spiagge più belle d’Italia c’è sicuramente la spiaggia rosa di Budelli. Il litorale oggi è protetto, accessibile solo in barca, perché la tutela dell’ecosistema che rende la sabbia di questo colore particolare è di enorme importanza.

Il litorale sardo

Non solo l’Arcipelago della Maddalena regala scenari paradisiaci, ma anche le spiagge delle lunghe coste della Sardegna sono degne di nota.

Cala Brandinchi è da considerare tra le spiagge più belle d’Italia. Questa lunga striscia di sabbia bianca ricorda molto la Polinesia per la sua bellezza e i suoi colori. 

Per non parlare poi della bellezza di Cala Goloritzè. L’insenatura che si apre tra le scogliere a strapiombo sul mare, rivela una sottile lingua di sassolini bianchi levigati dal tempo che con l’acqua turchese compone un dipinto di straordinaria bellezza. Qui ci si può arrivare via mare.

Più facile arrivare via mare anche a Cala Mariolu. Situata in provincia di Nuoro, la spiaggia è ricavata da un’insenatura circondata da falesie altissime che si tuffano in un mare da acque cristalline.

Il nome mariolu deriva da ladro in italiano e si riferisce alla foca monaca che un tempo abitava queste coste e con coraggio e strafottenza era solita rubare i pesci ai pescatori.

Hai mai visto le rocce di porfido rosso su acque cristalline? A Cala Moresca, puoi ammirare questo spettacolo.

Su questa spiaggia non c’è sabbia, ma grandi scogli piatti e ghiaia che rendono particolarmente trasparente l’acqua del mare. Il luogo ideale per praticare lo snorkeling e la pesca subacquea.

Un salto a “La Pelosa” è d’obbligo se sei in Sardegna. La spiaggia simbolo di Stintino oltre ad essere tra le spiagge più belle d’Italia si dice sia anche una delle più belle del mondo, dove l‘acqua calma, bassa e i colori vividi del cielo si riflettono in questo ambiente unico.

Potrete divertirvi a trovare figure umane o animali seguendo le forme bizzarre che prendono gli scogli bassi e levigati che escono dal mare sulla Spiaggia del Riso. Si chiama così perché i granelli di cui è composta la sabbia ricordano quelli del riso.

Le isole Pontine

Ogni isola dell’arcipelago Ponziano è diversa: l’ideale è trascorre un soggiorno in barca per scoprirle più da vicino. Dai porti di Nettuno o di Ostia si può salpare verso Palmarola, un’isola completamente disabitata, caratterizzata da splendide insenature.

Da qui si può veleggiare verso Ponza, l’isola principale dell’arcipelago. La costa è bellissima e frastagliata, l’acqua è turchese e dal mare si può apprezzare il paesino colorato sul porto. L’ideale è circumnavigare l’isola e fermandosi di volta in volta in calette, vicino alle scogliere e alle grotte più belle.

Spiagge italiane da vivere in barca

Da non perdere le spiagge più belle, come Chiaia di Luna, con i suoi siti archeologici di grande suggestione.

Una piccola insenatura che vi lascerà a bocca aperta. Si raggiunge dal mare e si gode a 360° in barca. Questa cala è un spettacolo della natura, tra le più belle spiagge d’Italia in cui intrattenersi fino al tramonto. Un paradiso a cielo aperto nel Mar Tirreno.

Le spiagge più belle di Italia in Campania

Scendendo più a sud sul litorale tirreno, si arriva in Campania dove non mancano panorami mozzafiato.

Costiera Amalfitana

Paesaggio romantico e scenografico quello Costiera amalfitana, una delle mete predilette del turismo italiano ed estero.

Le spiagge della Costiera Amalfitana

I paesaggi pittoreschi risultano ancora più suggestivi se ammirati dal mare e navigando in mare è possibile arrivare alle spiagge più belle.

A bordo di barche o yacht si possono ammirare panorami pazzeschi da Amalfi, Positano fino all’isola di Capri dove, i più fortunati, nel blu profondo del mare potranno avvistare qualche delfino. Qui ci sono i celebri Faraglioni che visti arrivando dal mare si ergono in tutta la loro maestosità.

Ogni scorcio della Costiera Amalfitana regala panorami mozzafiato, come la Baia di Ieranto, per esempio.

Leggende narrano che questo sia il luogo dove Omero abbia collocato le sirene che tentarono invano di attirare Ulisse. La spiaggia è una piccola lingua di ciottoli e ghiaia della penisola Sorrentina che si affaccia sui faraglioni di Capri.

Costa degli Dei, Calabria

La Costa degli Dei è la meta perfetta per una vacanza in barca a vela.

La costa lunga circa 55 km, si estende da Pizzo Calabro a Nicotera e ricade interamente nella provincia di Vibo Valentia.

Le lunghe spiagge bianche si alternano a rocce frastagliate che creano piccole calette raggiungibili solo a piedi o in barca.

La natura è per lo più incontaminata e verace, il mare è spettacolare per le acque cristalline.

La costa viene anche chiamata ‘La Costa Bella‘ per i panorami mozzafiato su le Isole Eolie che distano 32 miglia nautiche, raggiungibili facilmente. 

Isole Egadi

Nella parte occidentale della Sicilia puoi circumnavigare le Egadi, arcipelago costituito da tre isole e due isolotti. Le Egadi sono un insieme di meraviglie. Le isole selvagge e ricche di storia sono circondate da un mare cristallino. Si possono ammirare a bordo di una barca a vela o un catamarano.

Le Egadi sono apprezzate anche dagli amanti del diving.

Vacanze in barca alle isole Egadi

Una sosta obbligatoria è a Favignana. Qui la spiaggia è un vero e proprio angolo di paradiso selvaggio, incastonato com’è tra le cave di tufo della zona. Scogli e ciottoli e nessuno stabilimento balneare. L’Isola di Favignana è un’attrazione irresistibile per le sue tonnare storiche, i paesaggi ancora intatti, lo spettacolo della macchia mediterranea e un mare tra i più belli del mondo!

A seconda della direzione del vento, si può giungere in un paio di ore di navigazione Cala Rossa.

Il nome “Cala Rossa” deriverebbe dal sangue versato dai Cartaginesi, sconfitti dai Romani durante la prima guerra Punica.

Il colore dell’acqua vira tra l’azzurro intenso e il turchese.

L’Italia vanta spiagge che ricordano le Maldive, i Caraibi e la Polinesia. Alcune delle spiagge più belle d’Italia si trovano in Puglia.

Le spiagge più belle di Italia in Salento

Per una vacanza all’insegna della scoperta delle spiagge pugliesi, l’itinerario ideale parte dal porto di Gallipoli. 

Da qui è possibile veleggiare lungo le coste del Lido Pizzo fino ad arrivare alle secche di ponente, luogo ideale per gli amanti della pesca. Da qui si può arrivare fino all’isola di Sant’Andrea dove si possono fare immersioni subacquee per scoprire fondali meravigliosi.

Vacanze in barca in Salento

In barca è possibile inoltrarsi fino alla riserva marina di Porto Selvaggio, per ammirarne le acque cristalline e il paesaggio, oppure, si può proseguire verso Santa Maria di Leuca, passare per Castro fino a giungere a Otranto.

Sulla costa orientale di questo paradiso terrestre, famoso per sole, mare e vento, si trova una delle spiagge più amate e frequentate di tutta la regione, la Baia dei Turchi.

Sabbia fine e dorata, uno specchio d’acqua azzurra dalle trasparenze incredibili: un paesaggio da cartolina. 

Lampedusa

Infine la splendida Lampedusa, la piccola isola siciliana, dove l’acqua è sempre calda e la sabbia bianchissima, custodisce (per tanti) la spiaggia più bella d’Italia: la spiaggia dei Conigli.

Una baia incontaminata circondata dalla macchia mediterranea bruciata dal sole, una lingua di sabbia fine e uno specchio d’acqua cristallina dalle mille tonalità di azzurro: ecco il paradiso!

Le spiagge più belle d’Italia sono un invito a posticipare gli impegni, fare le valigie e prenotare le vacanze in barca.

A chi non piacerebbe trascorrere l’estate in barca? Lontani dal caos della terraferma, circondati da un mare cristallino, godendo gli scenari mozzafiato al largo, in totale libertà.

E tu, su quale spiaggia salperai?

Write A Comment