#iorestoacasa ma #iosognodiviaggiare

Il coronavirus obbliga quasi tutti a una quarantena forzata fra le mura domestiche: scopriamo le mille cose che possiamo fare stando a casa

#iorestoacasa è lo slogan che domina il nostro mondo nelle ultime settimane: l’espandersi della pandemia di coronavirus Covid 19 ha reso necessario un lockdown, che ha “rinchiuso” la popolazione in quarantena.

È fondamentale però reagire, mantenendo attivi corpo e mente.

Quali sono le attività più interessanti in cui cimentarsi per fare trascorrere le lunghe ore del giorno, senza annoiarsi e combattendo l’ansia e le paure che si fanno sentire in questo difficile periodo dominato dal coronavirus? Pulire e riordinare il nostro ambiente domestico sono sicuramente il punto di partenza e i ragazzi devono anche dedicarsi allo studio.

Ma fatto il necessario in questo senso, ci sono mille attività che si rivelano utili e piacevoli e che possiamo svolgere senza bisogno di chissà quali strumenti.

Basta un accesso alla rete per restare in contatto con il mondo e per sfruttare questo tempo “sospeso” per vincere il coronavirus, migliorandosi e progettando il futuro.

Le sfide mentre siamo in quarantena

Cimentarsi sempre in nuove sfide è la chiave per vivere questi giorni, essere positivi e non farsi semplicemente trascinare dal tempo che passa: #iovoglioproporre di non farti catturare dalla pigrizia e di rendere vive e piene le tue giornate.

Fai un giro in rete magari partendo dal “vecchio” Facebook: vedrai come questo social network è percorso dalle “sfide” di genere più diverso.

La più in voga è quella che invita a pubblicare fotografie “vintage”, magari risalenti ai tempi della scuola: è l’occasione di fare un tuffo nel passato (sicuramente con un po’ di nostalgia) e di ricordare vecchi amici.

Mentre il magazine Dove Viaggi propone di inviare alla redazione foto scattate dalle finestre di casa con hashtag #ilmondodallamiafinestra insieme a una riflessione su questo tempo sospeso per costruiamo insieme il diario dall’Italia in quarantena.

La campagna #iosognodiviaggiare è quella lanciata invece da Letyourboat che mette in premio un soggiorno in barca  . Per partecipare basta postare una foto insieme a vostra riflessione su questo tempo di mobilità ridotta in cui però possiamo e dobbiamo sognare per proiettare i nostri bei ricordi nel futuro e costruire insieme il diario delle esperienze e luoghi che ci hanno riempito il cuore e che vogliamo ritornare a vivere ed assaporare quando torneremo a viaggiare.

#iorestoacasa ma penso anche agli altri

Meno in voga del pubblicare foto durante il periodo di fermo in casa ma sicuramente più ricca di valori è l’attività di volontariato in rete. Un’attività sicuramente importante e che riempe corpo e anima è quella di ricercare gli enti che proteggono gli animali e le strutture che li ospitano e ad esempio scegliere un cane da adottare tra migliaia che si trovano nei canili. Noi lo abbiamo fatto, adottando Gabry, cucciolo meticcio investito da una macchina che grazie al nostro contributo è stato salvato e ora ospite del rifugio Fata di Francesca Scerbo https://www.facebook.com/FrancescaScerboRifugiofatalapagina/ e con donazioni mensili al canile della nostra città Amici del cane del Monte Gazzo https://www.facebook.com/amicidelcane.caniledelgazzo/

E perché non approfittare del tempo libero e della rete per rimettersi in contatto con persone che non sentiamo da tempo o che riusciamo a sentire meno di quanto vorremmo? Rinsaldare i legami sociali, anche se solo virtualmente, è una delle chiavi per vivere al meglio questo tempo.

Non dimentichiamo poi che la rete è ricca di tutorial sull’attività fisica e corsi online di qualsiasi tipo: scegliendo quelli giusti, possiamo mantenerci in forma anche senza uscire di casa o andare in palestra, magari scoprendo nuove discipline che potremmo approfondire a emergenza finita.

Se poi abbiamo sempre sognato di diventare più bravi ai fornelli, questa è l’occasione giusta: abbiamo il tempo di imparare, sperimentare, inventare ricette con quello che abbiamo in casa, così da ridurre gli sprechi. Cucinare ci metterà di buon umore anche se non siamo “MasterChef” e ci permetterà di prenderci cura dei nostri familiari. Attenzione però a non esagerare, altrimenti ci toccherà moltiplicare l’attività fisica per tornare in forma!

Programma il futuro:  #iosognodiviaggiare

Non dimentichiamo che usciremo da questa emergenza coronavirus e torneremo alla nostra vita normale, a viaggiare e vivere nuove esperienze. Ora abbiamo tutto il tempo per decidere quale sarà la nostra prossima meta. Dopo tutto questo periodo di quarantena sarà bello regalarci una vacanza, preferibilmente lontano dai sovraffollamenti.

Gli analisti dicono il turismo tornerà ad essere quello degli anni 50, con brevi spostamenti e meglio se in luoghi più isolati. Per vivere una vacanza lontano dalla folla le mete che saranno più gettonate baite in montagna e barche come questo fantastico catamarano a Taranto.

noleggio catamarano a taranto #iosognodiviaggiare

#iosognodiviaggiare: la nuova campagna per non smettere di sognare!

Per ora abbiamo tempo e mezzi per sognare e pianificare le nostre prossime esperienze di viaggio: possiamo partire da un luogo che abbiamo sempre voluto visitare oppure da un’esperienza di viaggio che abbiamo sempre voluto provare.

Non è il momento di porci dei limiti: anche se non possiamo muoverci fisicamente, la rete ci offre la possibilità di vivere luoghi, viaggi ed esperienze che presto potremo vivere in prima persona in modo virtuale, partendo dall’esplorare le sale dei più importanti musei del mondo, ai balletti del Bolshoi di Mosca, in un susseguirsi tour che ci permettono di viaggiare con la mente e sentirci un po’ più liberi in questi giorni.

Usa al meglio questo tempo: #iorestoacasa deve diventare #iosognodiviaggiare per poter crescere e farsi trovare pronti alla rinascita e alla libertà che speriamo sia sempre più vicina.

Write A Comment